Un braccialetto per ritrovarsi

Un braccialetto per ritrovarsi

L’estate è una stagione meravigliosa per i nostri piccoli perché è la stagione dei parchi, del mare e delle gite.  Tutto questo, però, porta con sé mille preoccupazioni, perché può capitare più facilmente di perdere di vista i nostri bambini, liberi e attratti da mille curiosità.

Stikets

A volte sono pochi minuti, ma per noi mamme sono ore interminabili… Può capitare a tutti, in qualunque momento nonostante mille raccomandazioni e mille attenzioni … al mare, in un posto affollato, al cento commerciale.
La prima volta che da mamma ho vissuto direttamente questa situazione è stata in occasione della nostra visita a Leolandia. Il parco divertimenti oltre ad essere molto grande, era pieno di attrazioni per Matteo, che spesso si allontanava da noi, preso da una forma di ipnosi verso Masha e Orso, i Pigiamini e tutti i loro “colleghi”. La situazione è stata particolarmente difficile perché il fratellino più piccolo di un anno e mezzo era invece attratto da altri giochi e attività che lo portavano esattamente nella direzione opposta. I bambini così piccoli non hanno percezione di quanto possa diventare pericolosa questa loro ingenuità.
Dopo quella giornata, mi sono promessa che avrei cercato una soluzione pratica ed  efficace per ridurre al minimo il rischio di smarrire nella folla i bambini, soprattutto in un’età in cui ancora non sanno dare indicazioni precise su un numero di telefono o un indirizzo… e se poi andiamo all’estero, c’è anche il problema della lingua.

Proprio in occasione del Friuli Doc 2018, una manifestazione caratterizzata da tanto divertimento e gioco per i bambini ma anche da moltissima folla, ho deciso di provare per la prima volta i braccialetti identificativi, in particolare ho scelto quelli di Stikets. Questo brand nasce nel 2010 dal bisogno di una mamma, Stephanie Marko, di identificare gli oggetti personali dei suoi figli. Oltre a questo prodotto Stikets propone anche etichette per i bagagli, per celebrazioni (battesimi, matrimoni…), fettucce appendi abiti, adesivi murali, patch, adesivi personalizzabili per i regali e i braccialetti identificativi personalizzati di cui vi parlo in questo articolo.

Io ho scelto il pacchetto da 9 braccialetti per averne una bella scorta!! Questi braccialetti ricordano molto quelli che vengono usati ai concerti o nei villaggi: sono monouso ma durano finché non si tagliano via con le forbici, e sono resistenti all’acqua. La differenza rispetto agli altri braccialetti è che sono completamente personalizzabili, potete infatti scegliere tra 8 caratteri (su due righe), scegliere un colore, una combinazione di colori o fantasie e aggiungere anche un’immagine tra 16 categorie (anche quella delle allergie che è utilissima!)

L’interfaccia del sito è davvero intuitiva e semplice e con Matteo abbiamo creato il suo braccialetto identificativo: abbiamo scelto una fantasia che ci ricorda il mare, abbiamo inserito l’immagine di un elicottero perché Matteo ama volare e poi abbiamo inserito i dati più significativi quindi nome, cognome e numero di telefono inserendo il prefisso +39 (importantissimo se viaggiate all’estero!).

Ve lo consiglio perché:

  • Ha una chiusura di sicurezza e non si può aprire ( Matteo ci ha provato ma senza risultato!)
  • E’ waterproof (non scolora neanche con acqua di mare e piscina, testato da noi)
  • E’ personalizzabile non solo nelle informazioni, ma anche nei colori e disegni
  • E’ molto leggero e non è fastidioso (Matteo lo ha indossato per tantissimi giorni, anche di notte)
  • E’ ipoallergico e lascia traspirare la pelle del bimbo

I bambini vanno tenuti sempre sotto stretta osservazione, ma un attimo di distrazione può capitare a tutti, soprattutto per chi come me ha più figli (mentre ne segui uno, l’altro si sente libero di esplorare!). Questi braccialetti possono esserci davvero d’aiuto… non elimineranno il rischio che i bimbi si possano perdere ma di sicuro qualora dovesse capitare, li aiutiamo a tornare da noi.

Post in collaborazione con Stikets.

Iscriviti alla Newsletter di City4moms, rimani sempre aggiornato sulle novità!
Se ti piace il nostro portale seguici su FacebookInstagram e Pinterest!!

 

About Linda Lato

Sono Linda, diplomata come perito informatico programmatore ,approdo alla laurea quinquennale di Scienze Strategiche a Torino. Lavoro per quasi dieci anni come recruiter per una società di selezione di personale, seguendo in particolare l’area specialistica Information and Communication Technologies. Nel 2014 arriva il mio primo figlio e nel 2017 il secondo. La mia vita cambia radicalmente e scelgo di dedicarmi ad un nuovo progetto, la mia famiglia. È proprio grazie a questo nuovo percorso che approdo nel 2017 a City4moms come utente. Pronta per nuove sfide, affascinata dalla voglia di rimettermi in gioco come mamma lavoratrice riconosco questa fame di avventura nelle storie di Barbara&Barbara... nasce così la nostra collaborazione. Entusiasmo, squadra e sogni da realizzare sono il mio nuovo punto di partenza!